Aggiornamenti normativi

Refuso sui termini per la presentazione dell’offerta....

Il refuso della data di scadenza delle offerte è da valutare sulla base dei principi di interpretazione ed eterointegrazione degli atti. Ed in caso di annullamento della gara deve essere evidenziato il concreto e ragionevole interesse pubblico. Questo quanto stabilito dal Tar Calabria. L’aggiudicataria provvisoria  impugna l’annullamento in autotutela della procedura negoziata con RDO sul sistema MEPA. L’annullame...
Fornitura con posa in opera ( e senza )

Con il ricorso si contesta, tra i vari motivi, la mancata esclusione dell’aggiudicataria, a causa della mancata indicazione, nell’offerta di quest’ultima, dei costi della manodopera, dovendo l’oggetto della procedura qualificarsi come fornitura con posa in opera. Nell’accogliere il ricorso avverso l’aggiudicazione Tar Umbria, Sez. I, 24/09/2021, n. 683, ricorda gli elementi utili per identificare la forni...
Se i prodotti non sono equivalenti non può trovare...

Se i prodotti non sono equivalenti non può trovare applicazione la previsione di cui all’art. 68 del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, e pertanto è necessario procedere all’esclusione. Lo ricorda Tar Toscana, Sez. I, 23/ 09/ 2021, n. 1203, accogliendo il ricorso della terza migliore offerta: Il ricorso è fondato e deve pertanto essere accolto…… f) come pertanto risulti dimostrato in giudizio come...
Affidamenti in-house, è l’eccezione non la...

Nella seduta del Consiglio dell’8 settembre scorso, Anac ha approvato la proposta di Nuove Linee guida in fatto di affidamenti in-house per le società pubbliche. Prima di ricorrere ad assegnazioni di appalti e concessioni in-house, le stazioni appaltanti dovranno fornire e rendere pubbliche con precise motivazioni di convenienza economica e sociale le ragioni che portano a scegliere l’in-house, invece della gara. In tal modo me...
Il canone ermeneutico letterale riveste il primato...

Gara suddivisa in lotti. Il disciplinare, quale requisito speciale di accesso alla procedura, prevedeva che i concorrenti avessero svolto, nel triennio precedente la gara, forniture analoghe per un importo non inferiore al 50 % del valore complessivo presunto di ciascun lotto per la cui aggiudicazione intendevano concorrere. Precisava altresì che, “qualora il fatturato specifico dichiarato e posseduto del concorrente non sia suf...
Se la gara è bandita da una centrale di committenza...

La ricorrente evidenzia, tra i vari motivi, come la commissione di gara fosse illegittimamente composta, in quanto il presidente non era dipendente della Centrale di Committenza bensì di uno degli enti per conto dei quali era svolta la gara. Ciò si pone in contrasto con le disposizioni derivanti dal combinato disposto fra gli artt. 77, 78 e 216 del D.Lgs. n. 50/2016 e l’art. 84 del D.Lgs. n. 163/2006. Infatti, non essendo anc...
Il concorrente è tenuto a dichiarare la pregressa...

Nel respingere l’appello avverso la sentenza di primo grado il Consiglio di Stato affina il perimetro degli obblighi dichiarativi in fase di gara. Con particolare riferimento alle “precedenti esclusioni” da procedure di gara. Per cui dire che il concorrente è onerato di dichiarare una “precedente esclusione”, è formula sintetica per dire che il concorrente è tenuto a dichiarare quella pregressa...
...

Il Consiglio di Stato fa il punto sull’avvalimento dei requisiti di partecipazione dimostrabili anche mediante il ricorso all’avvalimento cd. “esperienziale”. La sentenza di primo grado aveva stabilito come l’avvalimento “esperienziale” poteva essere ammissibile, purché l’ausiliaria si fosse impegnata a svolgere direttamente le prestazioni professionali oggetto di affidamento, non essendo su...
...

Il Consiglio di stato si è pronunciato sulla fattispecie per cui l’omessa pubblicazione dell’avviso di aggiudicazione con l’indicazione della ditta aggiudicatrice e i risultati di gara possa configurare un vizio tale per cui si debba procedere all’annullamento dell’intera procedura. Si legge in Sentenza come tale motivo di ricorso risulti infondato “…. considerato che l’evidente funzio...
Rapporto tra qualificazione nelle categorie scorporabili...

L’arresto di T.A.R. Lombardia si pone nel solco di un orientamento consolidato in materia di rapporto tra qualificazione e subappalto “necessario” o “qualificante”, ovvero che consente di partecipare alla gara senza qualificazione specifica in una categoria scorporabile, ampliando la qualificazione nella categoria prevalente e, nel contempo, dichiarando il subappalto della categoria scorporabile mancante. Incidentalm...
TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Azienda Servizi Ecologici s.p.a.

Insula 48/49 zona pip sn - località Pariti di Caniglia Manfredonia (FG)
Tel. 0884542896 - Fax. 0884542569 - Email: info@asemanfredonia.it - PEC: asemanfredonia@pec.it